lunedì 6 giugno 2016

Recensione: 'Io prima di te' di Jojo Moyes.

Buon pomeriggio,lettori! Oggi sono qui per parlarv di un libro che mi ha colpito tanto e che non dimenticherò facilmente.. Io prima di te.
Prima però vorrei fare una riflessione.
Di pareri ne ho ascoltati molti e sono arrivata alla conclusione che leggere significa anche mettersi alla pari con la realtà. So benissimo che un libro dovrebbe essere un inno alla vita, ma di fronte a certe tematiche non ci si può voltare. Mai. Sono del parere che questa tematica vada affrontata come tutte le altre, anche perchè non se ne parla molto.



  Titolo: Io prima di te
Autore:  Jojo Moyes
Editore: Mondadori
Pagine:  390
Genere:  romanzi stranieri
Prezzo: 13.00
 A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. 


RECENSIONE

 Io prima di te è un libro che ho assaporato piano piano affascinata dalla trama e dallo stile della Moyes che ha saputo bilanciare bene gli ingredienti formando secondo me un capolavoro.
 Louisa è una ragazza semplice, che nella vita fa la cameriera e nient'altro. Fino a quando non perde il lavoro  e si ritrova ad assistere Will, trentenne tetraplegico in seguito a un incidente.
I due non sembrano molto entusiasti infatti il primo incontro non è dei migliori. Lou è sognante, amante del tè e veste abiti stravaganti. Will era un ragazzo molto dinamico, che soffre a maggior raggione della sua condizione fisica.  Will ha promesso a sua madre 6 mesi di vita in cui cercherà di ritrovare la voglia di vivere. Lou si da da fare, e non si accorge che tutto ciò che fa è per Will.Si prefissa degli obiettivi, trascurando sempre più il ragazzo con cui sta da moltissimi anni. Per la prima volta, Lou ricomincia a sognare  grazie a Will che le da la capacità di credere nei sogni e di non vivere senza obiettivi, senza sogni.
Improvvisamente, il mondo di Lou si capovolge: il piccolo angolino in cui viveva si trasforma in un grande orizzonte La storia è ambientata da vari punti di vista. Ciò ha permesso di capire meglio ed entrare nelle varie prospettive dei personaggi..
Sì, perchè Lou ha solo 25 anni, e la sua vita non è finita, è appena cominciata, e che vale la pena lottare per raggiungere i suoi sogni che aveva messo da parte.
Ho amato questa storia per molti motivi. L'amore che è puro ed essenziale che traspare in modo particolare all'epilogo, che ho apprezzato  per un semplice motivo: spesso, quando il dolore diventa insopportabile, è l'amore che diventa protagonista; a quel punto, bisogna avere il coraggio e l'amore per lasciare andare la persona che si ama.

Nessun commento:

Posta un commento